Ora l’Unità per il Partito Comunista in Italia

Ora l’Unità per il Partito Comunista in Italia

Le parole del Segretario Generale del Partito Comunista Marco Rizzo al teatro Flavio in occasione dell’evento:
Ora l’Unità per il Partito Comunista in Italia.
Quasi 300 comunisti da tutta Italia di varie realtà comuniste e senza partito erano presenti al teatro e quasi 4000 persone hanno seguito la diretta dell’assemblea e hanno messo un mattoncino per iniziare un percorso che porti ad una VERA unità tra omogenei.
La strada è lunga, non è semplice ma noi ci siamo.

Condividi !

Shares
Anniversario della nascita di Antonio Gramsci

Anniversario della nascita di Antonio Gramsci

22 gennaio anniversario della nascita di Antonio Gramsci. La sinistra italiana ha cercato di trasformarlo in un innocuo pensatore buono per tutte le stagioni. GRAMSCI era comunista, voleva la rivoluzione. Le sue idee, vivono nella lotta e nell’azione quotidiana del nostro partito.
W GRAMSCI
W IL PARTITO COMUNISTA

Condividi !

Shares
98mo Anniversario della morte di Lenin

98mo Anniversario della morte di Lenin

Il 21 Gennaio di 98 anni fa moriva LENIN, uno degli uomini più geniali del secolo scorso.
Guidò il popolo russo alla presa del potere aprendo una stagione di grandi conquiste per i lavoratori di tutto il mondo.
Nel solco tracciato dall’ottobre noi proseguiamo il nostro cammino.
“Colui che si accontenta di riconoscere la lotta delle classi non è ancora un marxista, e può darsi benissimo che egli non esca dai limiti del pensiero borghese e dalla politica borghese. Ridurre il marxismo alla dottrina della lotta delle classi, vuol dire mutilare il marxismo, deformarlo, ridurlo a ciò che la borghesia può accettare. Marxista è soltanto colui che estende il riconoscimento della lotta delle classi sino al riconoscimento della dittatura del proletariato.”
(Locandina realizzata da Bruno Pollacci ad acrilico acquerellato e pastello)

Condividi !

Shares
Lettera del Partito Comunista della Federazione Russa

Lettera del Partito Comunista della Federazione Russa

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.
PARTITO COMUNISTA DELLA FEDERAZIONE RUSSA
Mosca, 18 gennaio 2022
Al Comitato Centrale
del Partito Comunista (Italia)
Cari Compagni!
A nome del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa inviamo le nostre più sincere congratulazioni in occasione del 101esimo anniversario di fondazione del Partito Comunista Italiano, uno dei più antichi partiti comunisti del mondo.
Dalla sua fondazione nel 1921, il PCI ha fatto molta strada nella lotta per i diritti umani e la democrazia, la giustizia e il socialismo.
Incoraggiati dalla prima rivoluzione proletaria di successo nella storia, in Russia nel 1917, i rivoluzionari italiani di mentalità progressista hanno avuto il coraggio si sfidare il sistema di sfruttamento di classe e hanno dato inizio alla lotta per il rinnovamento sociale e per l’Italia socialista.
Dopo aver superato numerose prove, il PCI ha conquistato la meritata autorità e il rispetto non solo in patria, ma anche nel resto del mondo. Per molti anni il Partito è stato vietato ed è stato costretto ad operare in clandestinità. E anche in tale situazione, i membri del Partito ha continuato una lotta attiva per la causa dei lavoratori, per il socialismo. Così, molti comunisti italiani hanno preso parte alla guerra civile del 1936-1939 in Spagna. Il PCI è stato uno degli organizzatori del Movimento della Resistenza italiana, e le sue formazioni partigiane (Brigate Garibaldi) ebbero un ruolo chiave nel lotta armata contro i fascisti, compresa l’insurrezione dell’aprile 1945. Nel 1944, nei territori liberati, il Partito è uscito dalla clandestinità e per molti anni si è assicurato lo status di più grande forza politica del Paese e d’Europa.
Oggi come in passato, i comunisti italiani sono all’avanguardia nella lotta per i diritti dei lavoratori, per il miglioramento della vita del popolo lavoratore d’Italia.
I nostri partiti sono tradizionalmente legati da solidi legami di amicizia, idee e aspirazioni comuni. Vi auguriamo una tenacia rivoluzionaria, determinazione e ottimismo nella vostra lotta!
G. A. Zjuganov
Presidente del Comitato Centrale
del Partito Comunista
della Federazione Russa

Condividi !

Shares
Dichiarazione dell’Ufficio Politico del Partito Comunista

Dichiarazione dell’Ufficio Politico del Partito Comunista

Una forza politica ha ritirato il sostegno alla candidatura di Maddalena a presidente della Repubblica. Sotto accusa un post passato su fb in cui esprime posizioni antiabortiste.
È evidente che il PC non condivide questa posizione, così come ci sono altri temi, come il green Pass su cui c’è divergenza di vedute .
Maddalena non è un marxista, né tanto meno un comunista. È quindi normale che ci sia questa eterogeneità che comprende posizioni politiche diverse. Il punto fondamentale su cui ragionare è però che non stiamo proponendo un nuovo capo politico, né il leader di una coalizione o un programma di governo, bensì una figura di compromesso che sia rappresentativa di una serie di forze sociali e politiche (anch’esse non comuniste) che non si riconoscono nelle figure proposte dai partiti del pensiero unico. Se avessimo voluto una figura coerente al 100% con le nostre idee, avremmo candidato il nostro segretario generale Marco Rizzo.
Il valore della candidatura del professor Maddalena risiede quindi nella sua possibilità di interferire sulla contraddizione principale riguardante oggi il rischio dell’istituzionalizzazione del regime del capitalismo finanziario internazionale (Draghi), proponendo in alternativa non un rappresentante del capitalismo nazionale (come potrebbe essere Berlusconi) ma una personalità autonoma dai poteri forti dislocati a Washington e Bruxelles e capace quindi di garantire una reale neutralità nel ricoprire il ruolo di presidente della Repubblica.
Questa oggi è la contraddizione principale e in tal senso è giusto agire, anche con compromessi, per fare passi politici in avanti, per fare avere visibilità alle nostre idee. Questa è la politica.

Condividi !

Shares
Marco Rizzo: “Maddalena è il nome giusto”

Marco Rizzo: “Maddalena è il nome giusto”

 

Condividi !

Shares
PATRICE EMERY LUMUMBA: Il simbolo dell’indipendenza del Congo

PATRICE EMERY LUMUMBA: Il simbolo dell’indipendenza del Congo

Patrice Emery Lumumba divenne il Primo Ministro della Repubblica Popolare del Congo nel 23 giugno del 1960.
Sette giorni più tardi, pronunciò lo “storico “discorso dell’indipendenza congolese”.
Lumumba fu inoltre il primo dirigente politico democraticamente eletto nella storia della Repubblica Democratica del Congo.
Quando infine sfidò le compagnie minerarie e il governo belga, decretando l’africanizzazione dell’esercito, venne catturato e giustiziato il 17 gennaio del 1961 dai suoi nemici politici al soldo del Belgio.
Tutto ciò con il benestare degli USA, che giustificarono i fatti con il pretesto che la politica di Lumumba stava avvicinando il Congo all’URSS.
Ancora oggi in Africa e nel mondo rappresenta un simbolo indelebile della lotta all’imperialismo e del riscatto dei popoli africani.
ONORE A PATRICE LUMUMBA.

Condividi !

Shares
Paolo Maddalena presidente

Paolo Maddalena presidente

La nostra indicazione, come comunisti, come lavoratori per l’elezione per il Quirinale. “Dentro e fuori la Duma”.
Nelle piazze, nelle lotte ma anche nelle contraddizioni del Palazzo.
Avevamo detto che avremmo lavorato per una candidatura di difesa e rilancio della Costituzione, oggi calpestata da Draghi ed i sacerdoti della grande finanza. Abbiamo contribuito quindi ad un percorso realmente unitario dentro il Parlamento ed il Gruppo Misto, grazie al lavoro certosino del nostro senatore Emanuele Dessì, ed oggi possiamo indicare un nome adeguato al livello di scontro: PAOLO MADDALENA, vicepresidente emerito della Corte Costituzionale, difensore infaticabile della Carta e del popolo contro la grande finanza, le privatizzazioni e per il bene comune e pubblico.
Una candidatura da cui il Presidente Maddalena si è schermito come è di prassi in chi lotta per grandi ideali e non per interesse personale.
Un buon segno per il nostro lavoro, un ottimo impegno parlamentare.

Condividi !

Shares