Cina riduce pressione fiscale sui redditi più bassi

Dal primo aprile i lavoratori di Shanghai vedranno la busta paga crescere del 14%. La notizia e’ stata annunciata dalle autorita’ municipali: dal prossimo mese il salario minimo mensile aumentera’ di 1.280 yuan (circa 130 euro). La retribuzione per un’ora di lavoro crescera’ del 22% raggiungendo cosi’ gli 11 yuan. Sulla scia di Shanghai anche Pechino – nella capitale i salari minimi che si aggirano attorno agli 800 yuan (80 euro) aumenteranno del 10% – e Nanchino – dove le buste paga passeranno da 850 a 960 yuan .

Condividi !

Shares