LAVORATORI AIR ITALY DIMENTICATI

03 Gennaio 2022 di
Air Italy continua nella macelleria sociale che si prospettava.
Altri 1322 lavoratori hanno definitivamente perso il lavoro con l’arrivo del nuovo anno, infatti venerdì è scaduta l’ultima proroga della cassa integrazione, quindi i lavoratori e le lavoratrici potrebbero ricevere già nei prossimi giorni le lettere di licenziamento. ( Ci dicono che le prime lettere di licenziamento stanno già arrivando)
Sono mesi che ormai i lavoratori scendono in piazza contro questi licenziamenti ma al momento non c’è ancora stato nessun intervento da parte dell’azienda né tantomeno da parte del governo Che come sempre se ne frega dei lavoratori e pensa solo ai padroni dei grandi gruppi capitalistici e delle multinazionali.
Manifestazioni e scioperi non sono riusciti a far dire a “nessun ministro la parola ‘Air Italy’, solo qualche sottosegretario e ministro, ma sprovvisto di delega. La politica si è totalmente dimenticata di questa vertenza e continua ad ignorarla.
Questo è ciò che sta facendo il governo in ogni ambito lavorativo, fa gli interessi dei padroni contro i lavoratori e cerca di nascondere tutto, facendo litigare la popolazione su armi di distrazioni di massa tipo green pass.
Così cerca di nascondere la macelleria sociale in atto e le grandi aziende se ne approfittano continuando a licenziare e/o a delocalizzare a proprio piacimento, pensando solo a lucrare e trattando i propri dipendenti come degli schiavi.
Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email

    Share and Enjoy !

    Shares
    NEWS

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.