20 ANNI DI EURO 20 ANNI DI FURTO

01 Gennaio 2022 di
20 anni fa, spariva la Lira e arrivava l’Euro.
Oggi i grandi media celebrano con piacere quell’evento.
Tra applausi esaltati e telegiornali nazionali che addirittura dicono che i redditi sono aumentati del 50% rispetto a 20 anni fa…vogliamo ricordare giusto due cosette:
Da quando l’Italia é entrata nell’Unione Europea (1992) e nell’Eurozona (1997 col rientro nello SME) è stata la nazione con più privatizzazioni rispetto agli altri Paesi. Ben il 10% di PIL, corrispondente a più di 100 miliardi di euro.
-Veniamo da quasi 30 anni di tagli alla spesa pubblica: 900 miliardi di euro in meno dal 1992 a oggi.
-La domanda interna è crollata dell’8,6%. La produzione industriale è crollata del 25,4%.
-Le retribuzioni lorde sono state tagliate del 7%. Il reddito delle famiglie è sceso del 5,4%.
-Il tasso di risparmio è passato dal 28% degli anni 80 all’attuale 3%.
Mentre il numero di poveri assoluti è triplicato, passando da 1,9 milioni (3,3%) del 2005 ai 5,6 (9,4%) del 2020.
-Dal 1992, abbiamo dato più di 200miliardi di euro alla UE, essendo noi contribuenti netti.
Qualcuno ebbe addirittura il coraggio di definirci “euro-miracolati”.
FUORI DALL’UNIONE EUROPEA DELLE BANCHE E DELLE ÉLITE E LA FREGATURA DELL’EURO!
Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email

    Share and Enjoy !

    Shares
    NEWS

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.