Lettera d’adesione al CSP-Partito Comunista di Orazio Calì, già segreteria PRC Catania, esecutivo nazionale Slai-Cobas.

13 Gennaio 2013 di

Cari compagni, con convinzione aderisco all’unico Partito Comunista rivoluzionario d’avanguardia, l’unica organizzazione politica che non si camuffa in liste amorfe pur di ottenere qualche seggio in Parlamento (un parlamento borghese) rinnegando la propria storia o meglio ancora la storia ed i simboli della classe operaia. Credo che ogni Comunista non possa stare dentro un movimento che non riconosce più i valori del socialismo rivoluzionario, ma debba con coerenza con le proprie idee aderire all’unica forza comunista che si batte per la fuori uscita dall’U.E., dalla Nato e dall’Europa delle banche e del capitale.

Un Partito, che sappia organizzare la classe operaia sotto la bandiera del Comunismo; che sappia essere da guida e punto di riferimento per un sindacato di base, un Partito Marxista-Leninista. Per queste motivazioni dopo anni di militanza in Rifondazione Comunista dove ho ricoperto cariche politiche sia provinciali che regionali ed istituzionali decido di lasciarlo, poiché dentro ci stava di tutto tranne l’idea e la prassi comunista.

Saluto con affetto i compagni che incontrerò in questo percorso cercando di dare il mio contributo per la crescita del partito Comunista.

Catania,05/01/2013

Orazio Cali già membro della seg. Prov. PRC Catania

Attuale componente dell’Esecutivo Naz. Slai-cobas

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email

    Share and Enjoy !

    Shares
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.