Dichiarazione congiunta dei Partiti Comunisti e Operai SUL CRIMINALE ATTACCO DEGLI USA IN MEDIO ORIENTE

17 Gennaio 2020 di

I Partiti Comunisti e Operai denunciano il nuovo criminale attacco militare degli USA, su ordine di Trump, nel territorio di un paese straniero, nell’aeroporto internazionale dell’Iraq, che ha provocato vittime, tra cui funzionari iracheni e un generale iraniano. Ciò ha costituito una flagrante violazione del diritto internazionale e della sovranità dell’Iraq.
Denunciamo gli appelli degli Stati Uniti per un ulteriore coinvolgimento della NATO in Medio Oriente, insieme alle sanzioni contro l’Iran che accrescono i rischi di una conflagrazione generale nella regione.
L’accanita concorrenza, scatenata per il controllo dei mercati, delle fonti di energia e delle loro vie di trasporto, è molto pericolosa per i popoli.
I pretesti usati da USA, NATO e UE, per “mascherare” il nuovo attacco imperialista, sono stati usati anche nelle guerre imperialiste contro la Jugoslavia, l’Afghanistan, l’Iraq, la Siria e la Libia e costituiscono una provocazione contro i popoli. Ribadiamo la nostra solidarietà con i popoli dell’Iran e dell’Iraq, condanniamo le disumane sanzioni contro il popolo iraniano e qualsiasi ingerenza straniera all’interno dei due Paesi.
Sosteniamo il diritto dei popoli dell’Iran e dell’Iraq a lottare e ad avanzare le proprie rivendicazioni contro la politica antipopolare, condanniamo le misure di repressione e chiediamo che siano immediatamente fermate.
Esprimiamo, inoltre, il nostro cordoglio per la tragica perdita umana causata dall’abbattimento dell’aereo ucraino.
Chiediamo ai popoli dei nostri paesi, a tutti i popoli, di condannare con decisione il nuovo attacco criminale degli USA in Iraq, di esigere dai governi dei loro paesi di non sostenere e di non farsi coinvolgere nei piani imperialisti, di chiudere tutte le basi militari che servono da piattaforma di lancio di questo tipo di attacchi degli Stati Uniti e della NATO.

Partiti firmatari:
Partito Comunista Argentina
Partito comunista dell’Australia
Partito del lavoro dell’Austria
Partito comunista del Bangladesh
Partito comunista brasiliano
Partito Comunista della Gran Bretagna
Nuovo Partito Comunista della Gran Bretagna
Partito Comunista di Bulgaria
Partito comunista del Canada
Partito Comunista del Cile
AKEL, Cipro
Partito Comunista dell’Ecuador
Partito Comunista Egiziano
Partito comunista finlandese
Partito Comunista di Grecia
Partito Comunista dell’India [marxista]
Partito Tudeh dell’Iran
Partito Comunista di Israele
Partito Comunista (Italia)
Partito dei lavoratori ungheresi
Partito comunista giordano
Partito dei lavoratori socialisti della Croazia
Partito Comunista Libanese
Partito Socialista (Lituania)
Partito Comunista di Malta
Partito comunista del Messico
Partito comunista norvegese
Partito comunista del Pakistan
Partito del Popolo Palestinese
Partito comunista paraguaiano
Partito Comunista della Federazione Russa
Unione dei partiti comunisti – Partito comunista dell’Unione Sovietica
Partito comunista dell’Unione Sovietica
Nuovo Partito Comunista della Jugoslavia
Comunisti di Serbia
Partito Comunista Siriano
Partito Comunista dei Lavoratori di Spagna
Comunisti della Catalogna
Partito comunista dello Swaziland
Partito Comunista di Turchia
Partito Comunista di Ucraina
Unione dei Comunisti di Ucraina

Martedì 14 gennaio 2020

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.