SIRIA. SALUTO AL CONGRESSO DEL PARTITO COMUNISTA SIRIANO

25 ottobre 2018 di

Pubblichiamo di seguito il testo del messaggio di saluto del Partito Comunista al XII congresso del Partito Comunista Siriano che si è tenuto a Damasco dal 25 al 27 ottobre.

Cari compagni, il Partito Comunista (Italia) saluta calorosamente il Presidium e i delegati al XII Congresso del Partito Comunista Siriano e, attraverso essi, i dirigenti e i militanti del Partito. Il nostro Partito segue con grande attenzione gli sviluppi della situazione in Siria, dove l’aggressione imperialista da oltre sette anni sottopone il popolo siriano a indicibili sofferenze.

Gli imperialismi USA e UE – nella logica della competizione inter-imperialistica con Russia e Cina e nel tentativo di consolidare il loro dominio su una regione chiave per il controllo non solo di significative risorse energetiche, ma anche di importanti vie di comunicazione per l circolazione delle merci – non esitano a seminare morte e distruzione con centinaia di migliaia di vittime, forzando molta gente a lasciare le proprie case e cercare rifugio con un esodo di massa dalla propria patria. A questo scopo, l’imperialismo non ha esitato a usare i più brutali e oscurantisti estremisti religiosi, finanziarli, addestrarli e sostenerli al fine di destabilizzare la Siria e indebolire la resistenza del suo popolo indomito.

L’illegittima occupazione delle Alture del Golan – storicamente parte della Siria, occupate al sionismo israeliano nel 1967 e altrettanto illegittimamente annesse a Israele nel 1981 – si adatta perfettamente ai piani imperialisti di smembrare la Siria come stato sovrano, saccheggiare le sue risorse e usare il suo territorio come ulteriore avamposto dell’imperialismo in Medio Oriente.

Grazie alla sua eroica resistenza contro il fascismo islamico, il popolo siriano ha dimostrato di essere capace di battere i piani dell’imperialismo euro-atlantico e sionista, progredendo risolutamente verso la riconquista dell’indipendenza nazionale e l’autodeterminazione e il ristabilimento dell’unità territoriale della nazione.

Un ruolo fondamentale nella sollevazione del popolo siriano alla lotta antimperialista per l’unità nazionale e l’indipendenza è stato ed è svolto dal Partito Comunista Siriano, organizzazione di avanguardia della classe operaia siriana che incarna le sue combattive tradizioni.

Cari compagni, il Partito Comunista (Italia) sostiene pienamente e fraternamente la lotta del vostro Partito per una Siria indipendente, unita e socialista. Vi auguriamo pieno successo nel vostro lavoro per avanzare nel percorso verso la vittoria finale della classe operaia siriana e del popolo siriano contro l’imperialismo e il sionismo, per il socialismo-comunismo.

Viva il Partito Comunista Siriano! Lavoratori di tutti i paesi, unitevi!

Ufficio Poltico Partito Comunista

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.