Rizzo (Pc): «Inaccettabile la repressione dell’antifascismo»

19 febbraio 2018 di

antifascisti napoli

«Le vicende di Napoli, dove un presidio antifascista è stato caricato dalle forze dell’ordine e i manifestanti perquisiti come dei criminali, sono inaccettabili e vanno condannate con forza», così Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista. «Esprimiamo solidarietà ai manifestanti perquisiti e fermati. La politica di Minniti e del Governo ormai va ben oltre l’ordinaria gestione dell’ordine pubblico, e sfocia nell’aperta repressione delle manifestazioni antifasciste mentre immensi schieramenti di polizia vengono posti a difesa dell’estrema destra. L’attuale governo ha la responsabilità di aver sdoganato le forze neofasciste, elevandole per pura convenienza politica a propri avversari e competitori diretti nonostante la loro scarsa rilevanza. A questa responsabilità si aggiunge l’equiparazione fra fascismo e antifascismo, che è il miglior modo per spianare la strada alle forze di estrema destra, che oggi vanno contrastate a partire dai quartieri popolari, dalle periferie, costruendo una reale alternativa di lotta per le classi popolari contro la guerra fra poveri promossa da queste organizzazioni».

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    Politica e Idee

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.