Ancora morti sul lavoro. Un operaio muore alla FCA di Termoli.

14 dicembre 2016 di

Ad una settimana dalla morte sul lavoro del giovane operaio di una fabbrica torinese, ancora una morte, e ancora durante il turno di notte: questa volta alla F.C.A (ex FIAT) di Termoli. Si trattava di un operaio con problemi di salute che aveva chiesto e non ottenuto l’esonero dal turno di notte di otto ore. Il Partito Comunista esprime il proprio cordoglio alla famiglia e la propria solidarietà ai colleghi dell’operaio rimasto ucciso dall’estenuante ed inumana continua ricerca del massimo profitto che il capitalismo esercita sulle spalle della classe lavoratrice.Il Partito Comunista condanna i padroni, i sindacati collaborazionisti e i partiti di governo corresponsabili di questa ennesima tragedia e chiama alla lotta e alla organizzazione i lavoratori.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    Lavoro

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.