Sugli sgomberi a Bologna.

03 maggio 2016 di

“Il Partito Comunista di Bologna esprime la piena solidarietà alle famiglie dei lavoratori che questa mattina ha visto lo sgombero del palazzo di via irnerio.
Ancora una volta L’amministrazione cittadina a guida , del partito borghese , PD non è stata in grado di garantire il rispetto del diritto di quei cittadini che vedo la casa come un diritto fondamentale non solo dalla nostra carta costituzionale ma anche sancito dalla carta dei diritti dell’uomo.
Questo Partito, il PD, e il degno rappresentante di tutti quei poteri che anche in città comandano e portano avanti gli interessi della classe capitalistica in tutte le sue forme e insieme alla Questura di Bologna sono ormai istauratori di quella dittaura borghese che con un occhio guardano alla classe reazionaria italiana con un altro guardano i banchieri e il capitalismo a guida U.E, sono in campagna elettorale e fanno valere tutto il loro potere reazionario.
Solo un forte Partito Comunista che sia rappresentante politico di lotte come il diritto alla casa e di tutti quelle cittadine e cittadini è la soluzione per scardinare una terribile cappa di reazione borghese e di pratiche ,oramai, che troppo spesso conducono i cittadini nel vuoto politico e in balia di istituzioni senza soluzioni di classe.”
Partito Comunista Federazione Bologna

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.