REFERENDUM TRIVELLE. Votare SI, riconoscendo i limiti del referendismo. (Dichiarazione del segretario generale Marco Rizzo).

18 marzo 2016 di

Il Partito Comunista, membro della segreteria internazionale dell’Iniziativa dei Partiti Comunisti ed Operai d’Europa, invita a Votare Si al Referendum sulle trivelle riconoscendo i limiti del referendismo nel sistema borghese in cui viviamo, come dimostra l’esito del referendum sull’ acqua che è stato completamente disatteso. Nello specifico non evitiamo certo di sottolineare: -quanto sia avventuristico  promuovere un referendum su un tema strategico come quello energetico senza avere un piano generale alternativo e soprattutto senza calcolare l’effetto boomerang politico nella eventualità di mancato quorum (via libera a trivellazioni ovunque); – quanto sia vergognoso politicamente tenere nascosta la vera motivazione (lo scontro politico tra il governatore della Puglia Emiliano ed il  presidente del consiglio Renzi, due facce Della stessa medaglia del potere subalterno a UE e Nato rappresentati dal PD) che sta all’origine del referendum promosso da alcune Regioni strumentalizzando il ‘nobile’ fine della difesa dell’ambiente, il tutto al costo di 300 milioni, a causa della vergognosa scelta del governo di non voler accorpare la data della consultazione con le elezioni amministrative. referendum TRIVELLE : vota SI MA ricorda SOLO LA LOTTA PAGA

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.