#Atomica della #CoreadelNord. Due pesi e due misure. Dichiarazione di Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista.

07 gennaio 2016 di

I Comunisti sono per il disarmo di tutte le testate nucleari esistenti al mondo. Di tutte però!

Guardiamo alla logica della realtà e non alla propaganda del sistema.

La prima potenza nucleare al mondo (con oltre diecimila bombe atomiche sparse nel pianeta) sono gli Stati Uniti d’America.

La “democratica” America che è anche l’unica, tra gli appartenenti a questo esclusivo club dei paesi che detengono l’arma atomica, ad averla usata per ben due volte (Hiroscima e Nagasaki) per far ‘pesare’ all’Urss la propria potenza militare.

Oggi la Repubblica Democratica Popolare di Corea ha eseguito un test nucleare, ma non ha dichiarato guerra a nessuno, mentre gli Stati Uniti, la UE e la Nato hanno scatenato guerre in ogni parte del pianeta.

Le sanzioni contro la Corea del Nord saranno volute da paesi che sinora hanno condotto centinaia di test nucleari. La Corea del Nord –ricordiamo- ha firmato la convenzione internazionale che che vieta l’uso dell’arma nucleare  se non come risposta ad uno stesso attacco nucleare: il “No first-strike” siglato dall’Urss e mai dagli USA.

Insomma, la realtà è che un paese indipendente dall’imperialismo e dalla globalizzazione capitalistica vuole garantire la propria indipendenza anche con l’arma nucleare. Può esser una scelta opinabile, ma in questa vicenda esistono “due pesi e due misure” assolutamente intollerabili.

Ora l’apparato mediatico del sistema ci racconterà ‘balle’ astronomiche sulla pericolosità di questa situazione, mentre combatte, sin dalla caduta dell’Urss, una guerra senza confini contro quei paesi che non si piegano e non cedono la loro indipendenza, dalla Siria all’Iran, ieri dalla Libia all’Ucraina, oggi dal Venezuela a Cuba, per arrivare alla piccola Corea del Nord che vede oltre il suo confine meridionale la presenza di almeno 500 testate nucleari degli Usa.  Solidarietà a chi si batte contro l’imperialismo e ‘collirio’ per gli stupidi nostrani che non vedono (o non vogliono vedere) la differenza tra la ‘pagliuzza e la trave’.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo

    Una Risposta a “#Atomica della #CoreadelNord. Due pesi e due misure. Dichiarazione di Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista.”