ROMA. CAPITALISMO E’ CORRUZIONE.

08 ottobre 2015 di

Le dimissioni del Sindaco Marino sono un epilogo politico che va ben al di la’ della questione degli scontrini. E’ il fallimento della politica della cosiddetta ‘società civile’, di cui Marino era ‘campione’ consolidato. Se volessimo fermarci al gossip, rideremmo della sua lettera in cui  dice testualmente: “presento le mie dimissioni. Sapendo che queste possono per legge essere ritirate entro venti giorni.” Vogliamo invece andare a fondo nella critica dei sistemi di potere e di comando di una città così importante come la capitale d’Italia. Gli intrecci tra economia, finanza, politica e criminalità organizzata sono un’anomalia oppure sono connaturati al sistema? I fatti sono sotto gli occhi di tutti, da mafia-capitale appunto alla Volkswagen, dagli aiuti occidentali all’Isis alla distruzione ambientale del pianeta, l’elenco parrebbe essere infinito. Dove c’è capitalismo c’è corruzione e criminalità. Non esiste un capitalismo ‘buono’, fatto di produzione ed etica sociale ed un capitalismo ‘cattivo’ con delinquenti e squali. Esiste il capitalismo, punto e basta! D’altronde un sistema basato esclusivamente sul profitto, sul fare soldi ad ogni costo, non può produrre altro che questa situazione. Serve un cambio radicale, un’ipotesi di sistema alternativo. Per questo servono i comunisti, quelli veri. Su Roma e su altre città questa volta il Partito Comunista si cimenterà nella presentazione di proprie liste indipendenti, fuori da ogni logica di alleanza con questa politica compromessa, dentro invece a rapporti di alleanza sociale tra classe operaia e ceto medio proletarizzato. Useremo queste elezioni non tanto per ‘entrare’ nelle istituzioni ma per far conoscere il nostro progetto di radicale cambiamento della società, con l’obiettivo dichiarato del Socialismo-Comunismo come unica soluzione credibile a questa crisi.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo

    Una Risposta a “ROMA. CAPITALISMO E’ CORRUZIONE.”