ELEZIONI IN GRECIA. DICHIARAZIONE DI DIMITRIS KOUTSOUMPAS, Segretario del KKE.

22 settembre 2015 di

Il KKE- Partito Comunista di Grecia saluta le centinaia di migliaia di persone che lo hanno onorato col proprio voto.

A tutte e a tutti quelli che hanno superato i dilemmi, le estorsioni, le oscillazioni e le riserve per  unire la loro forza col KKE.

Il KKE utilizzerà la sua forza politica, elettorale e parlamentare per riunire il movimento operaio e popolare e per la costruzione di una grande alleanza popolare e sociale.

Il KKE è l’unica forza che lotta contro il Memorandum e, nello stesso tempo, pratica una lotta costante contro il proprio sistema capitalistico, che dà luogo ad alleanze predatrici che porteranno nuove sofferenze al popolo, al paese, ai giovani.

Il KKE, come sempre, starà dalla parte del nostro popolo, costantemente contro qualunque governo che sia disposto ad applicare il barbaro memorandum europeo.

La correlazione di forze in parlamento produrrà comunque un governo di coalizione. Le sue dichiarazione programmatiche già sono note, si tratta di implementare il terzo memorandum.

Il capitale ed il suo personale politico e governativo, unito con la Troika, chiedono di ottenere il consenso del popolo senza resistenza. Chiedono una opposizione inoffensiva, per avere mano libera nell’offensiva antipopolare.

Il risultato delle elezioni in generale è negativo per i lavoratori, i salariati, i lavoratori autonomi , i giovani ed i disoccupati.

La lotta del KKE nel parlamento e nel movimento popolare sarà una lotta costante e continua per isolare il mostro nazista rappresentato da Alba Dorada.

E’ necessario che ci sia un forte KKE in ogni luogo, nei centri del  lavoro, della formazione, nei quartieri popolari, nei luoghi dove veramente batte il cuore del nostro popolo, che lotta e soffre molto.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.