E’ mancato il compagno Stefano Trocini.

22 giugno 2015 di

E’ mancato a Roma  il compagno Stefano Trocini, comunista sin dalla gioventu’. Si era battuto contro il revisionismo e per il marxismo-leninismo negli anni 70. Giornalista, ha lavorato a lungo nell’agenzia romana della Novosti (agenzia di stampa sovietica) di cui era diventato responsabile prima della fine dell’Urss. Tra le sue svariate pubblicazioni e attività vi è la traduzione e diffusione in Italia della famosa lettera in cui Nina Andreeva critico’ apertamente il nuovo corso del traditore Gorbecev contrapponendogli la figura di Stalin senza reverenza ne’ timori. La Direzione Centrale ed il segretario generale del Partito Comunista rivolgono le più sentite condoglianze alla famiglia e lo ricordano come esempio di comunista militante.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.