Il massacro a scapito del popolo della Palestina deve finire adesso. Comunicato congiunto di partiti comunisti e operai.

16 luglio 2014 di

Noi, partiti comunisti e operai che firmiamo questo comunicato congiunto condanniamo l’aggressione barbara e criminale dello Stato di Israele contro il popolo della Palestina.

Esprimiamo la nostra piena solidarietà con il popolo della Palestina e chiamiamo i lavoratori di tutto il mondo a mobilitarsi affinché si rafforzi l’ondata di condanna contro Israele e a manifestare concreta solidarietà con il popolo della Palestina.

Gli Stati Uniti hanno grandi responsabilità per questi sanguinosi sviluppi in quanto appoggiano in ogni modo Israele nella continua oppressione e massacro del popolo palestinese.

Anche l’UE ha responsabilità in quanto mantiene una posizione di “equidistanza” tra aggressore e vittima mentre sviluppa la cooperazione con Israele a livello militare, economico e politico.

I partiti comunisti e operai firmatari di questo comunicato esigono:

• La condanna del crimine contro il popolo palestinese

• La fine immediata dei continui bombardamenti aerei contro il popolo della Palestina e la rinuncia delle operazioni di terra.

• Il ritiro dell’esercito israeliano d’occupazione.

• La liberazione di tutti i prigionieri politici nelle carceri israeliane.

• La demolizione dell’inaccettabile muro di divisione e l’abolizione di tutte le forme di blocco contro i palestinesi a Gerusalemme, in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza.

• La cessazione degli insediamenti e il ritiro di tutti i coloni che si sono insediati al di là dei confini del 1967.

• Il diritto al ritorno di tutti i rifugiati palestinesi alle loro case, in base alle relative decisioni dell’ONU.

• La cancellazione delle esercitazioni militari e di tutti gli accordi di cooperazione militare con Israele.

• Uno Stato palestinese nei confini del 1967, con Gerusalemme Est come capitale.

1. Partito Comunista d’Albania

2. PADS, Algeria

3. Partito Comunista d’Australia

4. Partito del Lavoro d’Austria

5. Tribuna Democratica Progressista, Bahrain

6. Partito Comunista del Bangladesh

7. Partito Operaio del Bangladesh

8. Partito Comunista Operaio di Bielorussia

9. Partito Comunista Brasiliano

10. Partito Comunista Britannico

11. Nuovo Partito Comunista di Gran Bretagna

12. Partito Comunista del Canada

13. Partito Comunista del Cile

14. Partito Socialista Operaio di Croazia

15. AKEL, Cipro

16. Partito Comunista in Danimarca

17. FARC-EP, PCCC

18. Partito Comunista di Finlandia

19. Polo della Rinascita Comunista in Francia

20. Partito Comunista Tedesco

21. Partito Comunista di Grecia

22. Partito Operaio d’Ungheria

23. Partito Comunista d’India (Marxista)

24. Partito Tudeh, Iran

25. Partito Comunista d’Irlanda

26. Partito Comunista, Italia

27. Partito Comunista Giordano

28. Partito Comunista del Lussemburgo

29. Partito Comunista del Messico

30. Nuovo Partito Comunista dei Paesi Bassi

31. Partito Comunista di Norvegia

32. Partito Comunista Palestinese

33. Partito del Popolo Palestinese

34. Partito Comunista Peruviano

35. Partito Comunista Filippino (PKP-1930)

36. Partito Comunista di Polonia

37. Partito Comunista Portoghese

38. Partito Comunista di Romania

39. Partito Comunista della Federazione Russa

40. Partito Comunista Operaio di Russia

41. Nuovo Partito Comunista di Jugoslavia, Serbia

42. Partito Comunista di Slovacchia

43. Partito Comunista dei Popoli di Spagna

44. Partito dei Comunisti di Catalogna, Spagna

45. Partito Comunista Sudanese

46. Partito Comunista di Svezia

47. Partito Comunista, Svezia

48. Partito Comunista Siriano

49. Unione dei Comunisti d’Ucraina

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.