Grande è la confusione sotto al cielo della politica. La Ue ed il capitalismo metteranno in ginocchio il popolo italiano. Unica risposta è la costruzione del Partito Comunista. (dichiarazione di Marco Rizzo)

26 febbraio 2013 di

L’inconsistenza della politica istituzionale italiana è da oggi avvalorata dal caos del risultato elettorale. I monopoli capitalistici e le banche dell’Unione Europea stanno delineando i meccanismi di ulteriore rapina verso il nostro popolo. Non esistono margini di riforma dentro questo sistema; la strada verso l’abisso della crisi risulta essere ancora più inclinata. La distruzione del sistema dei partiti  (la scelta di Grillo) è totalmente ininfluente per un sistema dove la politica ed i partiti non contano ormai praticamente nulla.

Mai come oggi sentiremo fare appelli al bene del paese che nascondono invece la volontà di accentuare lo sfruttamento ed il controllo del capitalismo globalizzato.

Mai come oggi il bene del popolo passa invece attraverso la lotta, l’organizzazione e la costruzione del soggetto politico del popolo: il Partito Comunista.

Lo abbiamo detto anche in questo periodo di campagna elettorale, lo urleremo con maggiore forza alle sempre più vaste masse proletarie e alle nuove generazioni, lo ricordiamo a tutti quelli (sono nostri compagni) che vorremmo distaccare dai “cattivi maestri” dell’eclettismo parlamentare della sinistra radicale: solo con  il riconoscimento della crisi strutturale del sistema capitalistico ed il suo carattere di  crisi di sovrapproduzione,  solo con la riproposizione del carattere centrale della contraddizione tra capitale e lavoro si potrà liberare il nostro popolo.

Il nostro programma è chiaro e modernissimo: il Comunismo è la gioventù del mondo!

Solo ricostruendo il Partito Comunista potremo di nuovo riempire Piazza San Giovanni di bandiere rosse e cambiare davvero i rapporti di forza del potere politico, definitivamente a favore della classe operaia e dei suoi alleati.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.