Ilva:espropriare e nazionalizzare secondo gli articoli 41 e 42 dellla Costituzione. (dichiarazione di Marco Rizzo)

27 novembre 2012 di

Ilva:espropriare e nazionalizzare secondo gli articoli 41 e 42 dellla Costituzione. (dichiarazione di Marco Rizzo) 

<<Il blocco totale dello stabilimento Ilva di Taranto evidenzia ancora una volta come, per mano degli organismi dello Stato e con il beneplacito di un Governo nemico dei cittadini, in Italia venga smantellato tutto ciò che produce ricchezza – dichiara il segretario generale del Partito Comunista, Marco Rizzo – La decisione dei giudici pugliesi apre scenari drammatici, non solo per i lavoratori Ilva di Taranto ma anche per quelli genovesi, che operano su manufatti provenienti dalla Puglia. Ovviamente è indispensabile mettere in atto strategie per la tutela della salute e dell’ambiente, ma senza prescindere dal mantenimento dell’occupazione. Il Partito Comunista – conclude Rizzo – è sempre stato, è e sarà sempre al fianco degli operai, che oggi sono scesi in piazza per difendere il loro posto di lavoro. Ora più che mai, è urgente nazionalizzare ed espropriare l’Ilva, così come previsto dagli articoli 41 e 42 della Costituzione per le produzioni strategiche per il Paese>>.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.