COMUNISTA, LASCIALI PERDERE. LOTTA CON NOI.

07 aprile 2012 di

Agosto 1922, Parma. I rioni popolari della città, organizzati da Guido Picelli e dagli Arditi del popolo, resistono in armi, erigendo barricate e sbarramenti alle incursioni delle camicie nere. La resistenza antifascista della Parma proletaria dura fino al 5 agosto, quando le squadre fasciste, sconfitte, abbandonano la città.

 

Maggio 2012, Parma. Novant’anni dopo, alle elezioni amministrative, il Pdci di Diliberto va’ in alleanza con i fascisti di Fli (si chiama ‘lista Guarnieri’ ma si legge Fini come ha ribadito su tutti i media il ‘federale’ finiano On. Raisi).

Per una poltrona ne vale la pena?

 

Sempre a Carrara la Fds sposa l’Udc di Casini e l’Api di Rutelli,  oltre al solito PD, con cui e’ in alleanza in ben 23 comuni capoluogo su 26. Eppure abbiamo sentito “tuonare” Ferrero contro Monti e la Tav, per non parlare della tragicomica vicenda della foto con maglietta sulla Fornero. Ma l’alleanza viene fatta proprio col PD che di Monti, Fornero e Tav e’ il sostenitore più convinto.

Troveranno delle giustificazioni. Non ce ne sono.

I Comunisti o sono indipendenti e senza condizionamenti o non esistono.

COMUNISTA, LASCIALI PERDERE. LOTTA CON NOI.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.