IL DIKTAT UE ALL’ITALIA FA CAPIRE QUAL E’ IL VERO AVVERSARIO DEL POPOLO

25 ottobre 2011 di

IL DIKTAT UE ALL’ITALIA FA CAPIRE QUAL E’ IL VERO AVVERSARIO DEL POPOLO

(dichiarazione di Marco Rizzo)

La violenta imposizione dell’Unione Europea all’Italia nel massacrare socialmente il proprio popolo ,con un ultimatum di tre giorni, dimostra chiaramente, se vi fossero ancora dubbi, qual è il vero responsabile del duro  schiacciamento delle condizioni di vita per la maggioranza degli italiani. Il governo marionetta di Berlusconi accetterà la dettatura dei banchieri di Bruxelles, ma,  e lo diciamo responsabilmente ai tanti “tifosi” della  (finta) sinistra, che se ci fosse un governo del cosiddetto centro sinistra, la disponibilità (supina) nei confronti della BCE e del grande capitale sarebbe ancora maggiore. Ricordiamo ancora l’auspicio del “banchiere del PD” Profumo di fare una manovra da 400 miliardi di Euro. In sostanza, va bene che Berlusconi se ne vada al più presto, ma la soluzione non è certo questo centro sinistra che sarà ancora più disponibile verso il capitale. Lo diciamo anche a quei compagni di base che militano nelle formazioni della cosiddetta sinistra radicale, oggi solo attenta a riprodurre una (esigua) rappresentanza parlamentare per il proprio ceto dirigenziale, alleandosi con Bersani, Vendola e soci. Solo la costruzione di un vero Partito comunista, completamente autonomo dal quadro politico e per nulla influenzato dalla presenza o meno nelle istituzioni, potrà dare una speranza alla maggioranza del popolo.

Condividi
  • Twitter
  • Facebook
  • email
    RUBRICHE

    Autore

    L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
    Commenti Chiusi.